Hai qualche domanda per noi?

Durante in un colloquio di lavoro capita spesso, soprattutto alla fine, di sentirsi porre la fatidica domanda: hai qualche domanda per noi? Che può essere declinata anche in altri modi, come ad esempio: hai altre domande? Ma la sostanza non cambia.

Cosa vogliono sapere, in realtà, i reclutatori quando vi chiedono se avete delle domande per loro?

Questa domanda viene posta per due motivi:

  • Il vostro interlocutore si vuole assicurare che voi, come candidato, abbiate l’opportunità di chiarirvi tutti i dubbi che avete sul ruolo e sul datore di lavoro
  • Vogliono scoprire quale è il vostro modo di pensare, dal momento che le domande che fate in qualità di candidato durante il colloquio e non solo alla fine, dimostrano la vostra intelligenza e quanto siate veramente interessati ad ottenere quel posto di lavoro.

Vi consiglio, quindi, di prepararvi alcune domande da porre all’intervistatore, in modo che possa emergere la vostra intelligenza, curiosità e volontà di ottenere il lavoro.

Le domande da fare

L’unico modo per trovare domande interessanti da porre all’intervistatore è fare delle ricerche.

Dovrete quindi darvi da fare e ricercare:

  • I prodotti, i servizi e/o le iniziative più significativi proposte dall’azienda
  • I principali concorrenti dell’azienda
  • Recensioni dell’azienda da parte dei dipendenti attuali ed ex dipendenti
  • Se riuscite a scoprire con chi farete il colloquio di lavoro, può valere la pena cercare qualsiasi cosa lui abbia pubblicato e sia reperibile in rete

Hai qualche domanda per noi? Esempi

Naturalmente, ciò che chiederete all’intervistatore dipenderà in larga misura da quale argomento andrete a trattare, quindi ho suddiviso gli esempi in diversi gruppi

Domande inerenti il lavoro

  • Come si svolge una giornata tipo del mio lavoro?
  • Qual è la priorità nel mio lavoro?
  • Quali sono i punti chiave in questo ruolo per poter svolgere al meglio il mio lavoro?

Domande sul team in cui lavorerete

  • Con chi lavorerò a stretto contatto?
  • Quanto è grande il team e quali altri ruoli lavorativi ci sono al suo interno?

Domande sulla cultura del lavoro

  • Come è l’ambiente di lavoro?
  • Quali sono i valori chiave dell’organizzazione?
  • I membri del team e le persone dell’azienda socializzano al di fuori dell’orario di lavoro?
  • Qual è l’approccio dell’azienda nei confronti dell’equità, alla diversità e all’inclusione?

Domande sul processo di assunzione

  • Quali sono i prossimi passi nel processo di assunzione?
  • Quanto saprò l’esito del colloquio?

Le domande da non fare

Sebbene sia una domanda a risposta aperta, ma ciò non significa che qualsiasi risposta sia buona. State lontani dalle domande sui seguenti argomenti:

Attività fuori dal lavoro, va bene porre domande sulla cultura del lavoro, ma state lontani da domande incentrate su attività non lavorative, come la pausa pranzo o le ferie. Questo tipo di domande vi faranno sembrare non coinvolti nello svolgimento effettivo del lavoro, il che non è l’impressione giusta da lasciare. Allo stesso modo, non chiedete nulla sull’orario di lavoro.

Vita personale dell’intervistatore o pettegolezzi, offrite agli intervistatori la stessa cortesia che vorreste che vi riservassero, evitando di fare domande personali o di spettegolare su persone che potreste conoscere entrambi.

Domande a cui potreste rispondere da soli, se è possibile rispondere facilmente alla vostra domanda con una rapida ricerca online o dando un’occhiata al sito web dell’azienda, non fatela Le domande che fanno perdere tempo non sono apprezzate. Stipendio e benefit, chiedere subito dello stipendio e dei benefit può farvi sembrare disinteressato al lavoro e all’azienda e concentrarvi solo su voi stessi. Come abbiamo visto ci sono tanti approcci per affrontare questa domanda, una cosa però deve essere chiara; il colloquio di lavoro non è il momento di affrontare temi legati agli aspetti salariali. Né è il momento di discutere i dettagli su eventuali benefit offerti. Si parlerà di stipendio solo dopo aver ricevuto un’offerta

Annunci di lavoro